DIFFERENZIATA: NIENTE RACCOLTA, DISAGI, RIFIUTI IN STRADA E PIOGGIA DI CRITICHE

DIFFERENZIATA: NIENTE RACCOLTA, DISAGI, RIFIUTI IN STRADA E PIOGGIA DI CRITICHE

(gf) – Non ha funzionato per nulla l’idea di non effettuare il ritiro dei rifiuti differenziati il giorno di ferragosto nella zona gialla. Non è bastata una semplice decisione presa a tavolino e fatta circolare su giornali e TV locali con la presunzione che tutti leggano i quotidiani e passino il tempo attaccati alla TV.
Non ha funzionato proprio per nulla, almeno a giudicare dalla quantità di rifiuti sparsi per strada fino questo tardo pomeriggio tanto da costringere Aprica ad improvvisare un passaggio per il ritiro della plastica oggi e, successivamente, per carta e vetro/alluminio.
Ma che bravi! In questo modo, nel dubbio, i rifiuti rimarranno in strada probabilmente per l’intera settimana di ferragosto, quando finalmente il giorno 22 ci saremo rimessi in pari con la raccolta.
La scelta di non raccogliere a Ferragosto si è rivelata un fallimento per tutta una serie di ragioni.
La prima: la scarsa comunicazione, gira voce che nemmeno gli amministratori di condominio fossero stati avvisati, nessuno ha visto un solo cartello affisso per strada e non si può pretendere che ogni santa festa le decine di migliaia di residenti debbano telefonare per informarsi.
La seconda: Ferragosto è una festa, chi è rimasto in Città ha magari invitato qualcuno aumentando in maniera considerevole la quantità di rifiuti prodotti specialmente plastica e vetro. I bidoncini fanno in fretta a riempirsi ed i sacchi pure. Pretendere di adibire un angolo della casa a discarica temporanea forse non è proprio il massimo della comodità e neanche dell’igiene…
La terza: coloro che a Ferragosto hanno optato per una gita fuori porta (e sono stati in tanti…) hanno esposto in strada i loro rifiuti già dalla prima mattina (sebbene fosse vietato… ma ormai si sa che a Brescia nessuno controlla queste cose…) il tutto per fornire a cittadini e visitatori l’immagine di una zona sporca e piena di rifiuti.
Potremmo continuare, ma alla fine la responsabilità di tutto questo è sicuramente di chi avrebbe dovuto prevedere tutto questo e con molta semplicità, o superficialità, ha deciso di tirare avanti per la sua strada!
Stamattina, visto lo schifo nelle strade, l’Assessore Fondra ha comunicato ai giornali locali, che saranno fatti dei passaggi differiti ripulendo le strade a pezzetti, non in un’unico giro!
Forse l’Assessore Fondra avrebbe dovuto riflettere prima sulle conseguenze di una decisione che matematicamente non poteva essere conosciuta da tutti e apprezzata da molti.
Forse non è stato corretto imporre ai cittadini di sommare a casa i rifiuti di due settimane, anche se si tratta di carta, plastica, vetro e alluminio. Forse non tutti hanno tanto spazio da poterne destinare un po a discarica temporanea. Forse ci vorrebbe un po più di rispetto per i cittadini!

Ecco alcune foto della zona Gialla fino a poche ore fa…..

FB_IMG_1471361294109 FB_IMG_1471361304845 FB_IMG_1471361317516 20160816_153817 20160816_153835

Condividi l'articolo su Facebook e Twitter