IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI

(Beppe Faraone) – Chi sono i morti viventi? Sono quelli che per anni non li vedi, non esistono, vivono nell’ombra, se ne fregano di tutto e di tutti, pensano solo a coltivare il loro piccolo orticello con il solo scopo del tornaconto personale .

Poi una mattina si svegliano, escono dal loro loculo perchè sentono odore di potere, soldi e allora cominciano a mettersi in mostra tendendo le loro lunghe braccia tentacolari verso di te, dicendo che a loro interessa la tua condizione di vita, l’andamento della tua attività commerciale.

Scoprono solo adesso che nel tuo quartiere mancano strutture e servizi e loro sanno come fare.

Sanno come intervenire sulla sicurezza e dove trovare i soldi per completare le strade e che quello che hanno fatto gli altri fino adesso non si doveva fare. E allora anatemi contro la pista di atletica, contro i nuovi parcheggi sotto la metro con la conseguente sistemazione dell’area che prima era abbandonata.

Vengono pure a trovarti in negozio oppure a casa dicendo che ripuliranno le strade da spazzatura, clandestini e spscciatori. Loro sono furbi, gli altri tutti fessi…

E ti aprono anche gruppi e pagine su Facebook per suggellare il loro grande amore per il quartiere in cui dicono di vivere.

Come è possibile che si siano risvegliati di colpo? Merito di un profumo miracoloso, quello delle elezioni, quello di una sedia in Consiglio Comunale.

Ecco, allora diffidate di chi vi piomba in casa in questo periodo. A costoro serve solo il vostro voto come ad un vampiro serve il sangue per sopravvivere.

Non ci sono stati per i trascorsi 4 anni, rimandateli a dormire! 

Chi ama il quartiere lo vive giorno per giorno, non 6 mesi ogni 5 anni. 

Meditate….