LABOLANI: “LA MANUTENZIONE DEL VERDE HA COSTI ENORMI”

Secondo una dichiarazione dell’Assessore Labolani apparsa qualche giorno fa sul sito www.quibrescia.it il mantenimento del verde in Città ha costi molto alti e chiede se i sostenitori del Parco delle Cave hanno mai pensato a come mantenere tutto quel verde.
Il Parco delle Cave, secondo i cittadini della EST rappresenta invece una realizzazione di importanza vitale per questa parte della Città che i nostri amministratori continuano a vedere esclusivamente come un buon posto per costruire e cementare senza sosta.
Quello che lascia senza parole, vista l’esiguità della somma da risparmiare in rapporto a progetti (sempre dello stesso Assessore, vedi il famoso “Cubo”) è la richiesta avanzata ai cittadini per collaborare nella tenuta del verde pubblico allo scopo (elettorale?) di risparmiare qualche centinaio di Euro per il mantenimento delle fioriere del centro storico, per poi destinare i soldi risparmiati con tale iniziativa alla sistemazione dei giochi per bambini nei parchi pubblici.
Sempre secondo lo stesso articolo, lo stanziamento per la cura del verde pubblico era di 1 Euro al metro quadro e, a causa della mancanza di soldi, il nuovo stanziamento destina solo la somma di 0.35 centesimi.
In tali condizioni i tagli periodici dell’erba sono stati ridotti da 12 a soli 3 l’anno, anche se, pare sia stato assicurato che i parchi più importanti saranno curati sempre allo stesso modo a danno di quelli di periferia.
In base a simili prospettive non possiamo non rilevare che per questa Amministrazione comunale i cittadini non sarebbero tutti uguali volendo far passare come normalità il fatto che i bambini delle periferie dovranno adattarsi a giocare o usufruire di parchi meno curati rispetto al “salotto della città”.
A Sanpolino in particolare, sono anni che ci lamentiamo della cattiva gestione del verde pubblico, in particolare delle aiuole delle strade interne la cui cura e manutenzione è ormai delegata quasi esclusivamente ai cittadini che si sono dovuti anche accontentare del posizionamento nell’area giochi per bambini di giochi vistosamente usati male e puliti ancora peggio, tolti probabilmente da quei parchi dove si voleva fare bella figura.
Ci sarebbe piaciuto in questi anni parlarne, ma qui a Sanpolino l’Assessore Labolani noi non lo abbiamo mai visto e la presenza del Sindaco Paroli alla recente “Festa dei Popoli”, dopo una assenza durata oltre quattro anni, ci ricorda che le elezioni si avvicinano in fretta e questa volta Sanpolino presenterà il conto a chi, in questi anni, ha rifiutato il confronto ed il dialogo con i cittadini, visitando, con la Giunta Itinerante,  i quartieri della città ma cancellando proprio l’incontro con Sanpolino!

Condividi l'articolo su Facebook e Twitter

Lascia un commento