METRO SANPOLINO CHIUSA: QUARTIERE IN DIFFICOLTA’

METRO SANPOLINO CHIUSA: QUARTIERE IN DIFFICOLTA’

(GiFar) – E’ quasi un mese che la stazione della metropolitana di Sanpolino è chiusa per lavori urgenti sulla linea.
Purtroppo la chiusura della stazione ha creato, e continua a creare disagi non indifferenti per i residenti del quartiere che in più occasioni hanno rimarcato il loro disagio per la chiusura della stazione senza un adeguato servizio sostitutivo.
Nel quartiere transitano infatti altre due linee di autobus ma nessuna delle due riesce a coprire i tempi ed i percorsi legati ai treni della metro. In particolare, solo per la linea 3, è stato previsto che raggiungesse la stazione ferroviaria.
Ma se questo può alleviare i disagi dei sanpolinesi, complica di fatto la vita al resto della città, visto che in questo modo questi autobus, in tempi di Covid, partono dal quartiere praticamente quasi al massimo della capienza consentita e divenendo non utilizzabili alle fermate successive.
” La cosa che lascia veramente stupiti” ci dice Giovanna Giacopini, promotrice di una raccolta con più di 250 firme per chiedere una revisione del servizio sostitutivo, “è che in effetti è già stata predisposta dal Comune una navetta sostitutiva dalla Poliambulanza a Sant’Eufemia: sarebbe bastato farla transitare nei pressi della metro di Sanpolino per risolvere il problema”.
Ed invece si è scelta la via più complicata che è quella di far passare questa navetta proprio a due passi dall’ingresso del quartiere di Sanpolino, senza fermarsi e proseguendo direttamente fino al capolinea di Sant’Eufemia.
Ci dicono che passando da Sanpolino si allungherebbero i tempi di percorrenza: sinceramente facciamo fatica a capire quale sia il problema per chi percorre la tratta Sant’Eufemia/Poliambulanza arrivare 10 minuti dopo a fronte di un disagio diffuso e contestato di un intero quartiere.
Altra cosa che non si capisce è il motivo per il quale non risulta essere stato minimamente coinvolto il Consiglio di Quartiere di Sanpolino nella definizione del servizio sostitutivo: non si era detto che i Consigli di Quartiere erano utili in quanto i loro componenti conoscevano meglio le esigenze della zona?
La chiusura della stazione andrà ancora avanti per tutto il mese di Agosto ed intanto vogliamo ricordare all’Assessore che l’aver istituito un autobus sostitutivo la mattina dalle 5.00 alle 6.30 e la sera dopo le 22.00 non risolve certamente il problema. I turni di lavoro iniziano anche dopo le 6.30 e la gente utilizza la metro anche per spostarsi nei quartieri vicini per fare la spesa e per usufruire di tutti quei servizi che ancora mancano a Sanpolino.
Che ne dite? la vogliamo deviare questa navetta che parte dalla Poliambulanza? Sono più importanti i dieci minuti di percorso in più rispetto alle esigenze di un quartiere di quasi 3000 abitanti?
Non è che ci vuole molto……

Condividi l'articolo su Facebook e Twitter